Cerca nel blog

domenica 4 gennaio 2009

Sindaco Iervolino, ci ascolti


Sindaco Iervolino ci ascolti.
Non aspetti domani ed annunci oggi stesso le sue dimissioni. Ci sono quattro buone ragioni per farlo, che pesano come macigni.
La prima è che l'inchiesta della Procura della Repubblica ha travolto la sua giunta, salvo verificare in Tribunale la fondatezza delle accuse.
La seconda è che sono sotto gli occhi di tutti le sue difficoltà nel formare una nuova squadra di governo della città..
La terza è che Lei dovrebbe avere uno spiccato senso dello Stato, avendo tra l'altro ricoperto l'incarico di ministro dell'Interno.
La quarta (ed è la più importante) è che a chiederle di farsi da parte, pur senza nominarla direttamente, è il Presidente della Repubblica.
Sindaco Iervolino, adesso basta.
Il Tempo

4 commenti:

nico ha detto...

La politica del barcollare per non crollare, è a tutto svantaggio della città e dei cittadini.
Signora Iervolino, la sua testardaggine non è neppure a vantaggio della sua immagine.
Perchè npon si ferma un solo secondo a riflettere?

Angelo D'Amore ha detto...

pare che all'ultimo momento trovino l'ennesimo accordo inciucio.
non c'e' speranza al momento.

clem ha detto...

Sono con l'acqua alla gola.Sono affondati nella melma e ancora vogliono fare una nuova giunta.E per fare cosa? Con quale progetto?Ma si chiedono che cosa stanno dicendo di loro in queste ore i napoletani?
Un caro saluto,clem

nico ha detto...

ecco il risultato di un sondaggio fatto al mattino ai cittadini napoletaniPer uscire dalla crisi ci vuole: Rimpasto, Azzeramento, Dimissioni?
Rimpasto della giunta: 9,7%
Azzeramento della giunta: 17,5%
Dimissioni: 72,8%.

Il popolo chiede le dimissioni, Veltroni chiede l'azzeramento della giunta, ma la Iervolino ha detto che si è trovato un accordo con il PD e si farà un rimpasto con 6 nuovi assessori per sostituire quelli dimissionari.
Ottima befana per i napoletani