Cerca nel blog

venerdì 7 novembre 2008

PD: Elettroencefalogramma piatto

Tutti credevamo che dopo la sagra autunnale del Circo Massimo il PD avrebbe sproloquiato per mesi su una specie di programma d'opposizone. E invece Nulla.
Il buon walter in questi giorni non ha esternato neppure un presagio di sventura, nè un'augurio di catastrofe e nemmeno un'ipotesi di regime all'orizzonte. Proprio Nulla.
Oddio, il buon walter è stato molto preso in Spagna a promuovere la sua fatica letteraria ed in USA a vincere le elezioni.
Ma in Italia?
La manifestazione del 25 doveva essere il collante per il futuro, ma non ha prodotto conseguenze. Forse una e la peggiore, che il Pd si è abbracciata definitivamente con il giustiziere Di Pietro che in Abruzzo sta dimostrando quanto sia inaffidabile, pericoloso e soprattutto inadeguato a ricoprire compiti istituzionali.
Il barbaro ha tentato di togliere l'avversario grazie alla giustizia. Fortuna che non tutti i magistrati sono come lui e il tentativo è fallito. Con il Pd che stava a guardare, non ha detto nulla, vuoto come una bottiglia. Nulla.
E voi siete gli eredi di Berlinguer e di Togliatti? Gente che solo con la presenza fisica, senza parlare, riempiva veramente il Circo Massimo senza balletto dei numeri. E se parlava come minino scriveva qualche pagina della storia.
Il buon Ualter ci ha ammorbato con il partito Nuovo a vocazione maggioritaria e poi, in Abruzzo, ricostituisce l'Unione, gli stessi che hanno finora governato MALE l'Abruzzo.
Male è scritto maiuscolo perchè lo dice lo stesso Costantini, che è il candidato dell'Unione 2.
Che fine ha fatto il PD?

1 commento:

Michele Meniconi ha detto...

non per essere pignolo, ma questo post assomiglia molto al mio, apparte qualche aggiustaggio sintattico... no percarità non mi offendo però potevi avvisarmi, o pubblicarlo per intero mi avrebbe fatto piacere....segno che era piaciuto!!!