Cerca nel blog

domenica 28 settembre 2008

Scccc, che non se ne parli troppo.

Si terranno lunedì 29 settembre, a Caserta, i funerali dei due poliziotti morti nell’incidente stradale nel casertano mentre inseguivano un’auto sfuggita all’alt.
Il rito funebre degli agenti Francesco Alighieri e Gabriele Rossi è previsto alle 12.30, presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta, dove da sabato mattina è stata allestita la camera ardente. Mi sembra giusto riportare questa notizia che non ho trovato su nessun quotidiano di domenica.
Però siamo stati informati che sono stati uccisi sei sequestratori tra quelli che hanno rapito gli italiani in Egitto, che la Lazio è sola in testa e Ronaldinho ha acceso il derby, che Berlusconi ci ricorda che questo PD è ridicolo, che il Congresso Usa forse dirà di si al piano anti-crisi, che in Austria la destra è in forte ascesa, che aumenteranno le tariffe di luce e gas, che la crisi colpisce anche le lap dancers, che gli assistenti di volo forse firmano o forse non lo fanno, che McClain è innamorato del gioco d'azzardo (sono tutti i titolo del Corriere della sera on line in questo monento).
Ma dei due poliziotti niente.
Intanto, nel pomeriggio di sabato, intorno alle 13, il 26enne Sebastiano Maglione si è costituito presso la caserma dei carabinieri di Giugliano (Napoli) sostenendo di essere il conducente della Fiat Panda coinvolta nell’inseguimento di venerdì mattina, lungo la statale Villa Literno-Giugliano, sul territorio di Casapesenna. Le accuse per lui sono di resistenza a pubblico ufficiale e omicidio colposo plurimo. E’ sprovvisto di patente, l’auto era priva di assicurazione e, guidava sotto l’effetto di stupefacenti.

3 commenti:

clem ha detto...

bravo, nicola.tra tante stronzate come le lap dance non c'è stato spazio per questi ragazzi.Sei di Caserta? Sono di Benevento.
ciao e a presto, clem

barbara ha detto...

Ah beh, ma se era sotto l'effetto di stupefacenti allora non è mica colpa sua poverino! Adesso non vorranno mica tenerlo in galera o costringerlo ai domiciliari, spero! (Veramente le lap dancer sono colpite dalla crisi? Ma è una notizia terribile!)

nicola ha detto...

x Clem e Barbara,
il problema è che i sinistri hanno la costanza di scendere in piazza anche per le cose inventate da loro stessi, mentre noi, per problemi seri, ce ne stiamo a casa. Al massimo alla tastiera.
con affetto