Cerca nel blog

domenica 22 febbraio 2009

Vuoi diventare ricco? Fai un partito

C'è lo sbarramento al 4%.
Chi non ci arriva sta fuori dall'Europarlamento.
Scelta giusta, anzi il 4 è ancora poco (e non fatevi fregare da chi parla di inciucio veltroni-berlusconi, lo sbarramento c'è sempre stato, e c'è in tanti paesi europei).
Chi non supera il 4 sta fuori e non prende un euro dei copiosi rimborsi elettorali. Non mi pareva vero che evessero fato una cosa giusta.
Ma è stato approvato un emendamento, presentato dal Partito Democratico, che abbassa la soglia per i rimborsi elettorali al 2 per cento. Superi il 2, ma stai sotto il 4, resti fuori dal parlamento europeo, ma almeno ti becchi un po' di soldi (nostri).
Da una parte approvano l'accorpamento di europee e amministrative in un unico giorno, perchè - dicono - si risparmia, e poi approvano questa porcata. (e non fatevi fregare da Di Pietro perchè l'ha votata pure lui).
E' l'ennesimo sperpero di denaro pubblico. Vuoi diventare ricco? Fai un partito.

2 commenti:

Maralai ha detto...

è un branco di sanguisughe che di questo passo porteranno il popolo a rompersi davvero le scatole.
ciao
M

Anonimo ha detto...

Il popolo le scatole (e non solo quelle) se le è già rotte da un pezzo. E la riduzione dei parlamentari, degli assessori regionali e comunali? E la cancellazione delle provincie? E la riduzione delle auto blu? E la cancellazione dei privilegi dei politici a tutti i livelli (parlamento, regioni, comuni..) tipo vitalizi, pensioni baby, elargizioni, auto e autisti, viaggi gratis per parenti e amici....? E l'eliminazione dei privilegi per gli ex parlamentari, presidenti di camera, senato, repubblica, corte costituzionale e via dicendo?
Quanti MILIARDI di euro si risparmierebbero? Si parla tanto di crisi ma il mio parere è che, essendo planetaria, non si riuscirà a vincerla solo in Italia, per cui l'unica è risparmiare per dare soldi a chi non ne ha, a chi perde il lavoro, a chi ne ha troppo pochi. Solo così si riuscirà a traghettare il popolo fuori dalla crisi senza vincerla, perchè, ripeto, per me non è possibile.
Claudio