Cerca nel blog

sabato 4 luglio 2009

"Teniamoci pronti" disse D'Alema

La migliore risposta ad ogni polemica ........sono i fatti
Ieri il governo ha approvato lo stato d'emergenza per affrontare le conseguenze del terribile incidente di Viareggio. Nelle stesse ore era in corso "L'Aquila Day", la giornata di studi voluta e promossa dal Ministro dell'Economia Giulio Tremonti, in accordo e collaborazione con l'Ocse, sulla ricostruzione e lo sviluppo economico delle aree colpite dal terremoto.

Ieri l'altro il Senato ha approvato definitivamente la legge sulla sicurezza; mercoledì la Camera ha approvato la legge sullo sviluppo; lunedì il premier a Napoli ha fatto il punto sulla soluzione della questione rifiuti e sui benefici che il G8 ha portato sia per La Maddalena che per gli abitanti dell'Aquila. Infine, venerdì scorso il governo ha approvato il nuovo decreto anticrisi per le famiglie e per le imprese.

Cosa ha fatto l'opposizione? Ecco i migliori FATTI della settimana:
D'Alema: "L'Italia è a rischio razzismo"
Franceschini: "Ddl è un danno per il Paese"
Finocchiaro: "Leggi non coerenti con il sistema"
Bersani: "Non c'è bisogno di inventarci una nuova generazione, bisogna solo aprire la strada"
Di Pietro: " Il giudice Mazzella, che ha organizzato un incontro carbonaro e piduista, ammette di essere un amico di vecchia data e di avere rapporti di frequentazione e di intimità con il plurimputato Silvio Berlusconi.."
Casini: "Dialogo con tutti, impegno con nessuno".
Chi altro c'è?
Ah, Pannella (me lo stavo scordando): "No alla laurea honoris causa in legge a Gheddafi da parte dell'ateneo sassarese; il governo, se interpellato, intervenga".

2 commenti:

Mozzy ha detto...

mi piacerebbe capire cosa pensa un elettore di destra su questo argomento e in questo blog scrivono diverse persone che reputo intelligenti:

http://www.epicentrosolidale.org/?p=9613

nicola ha detto...

La richiesta dei VV FF fi pari opportunità con gli altri corpi di polizia è sacrosanta.
Una richiesta che viene da lontano che certo non potevano risolvere i vari Cento, Pecoraro, Rizzo, Diliberto che quando sentivono "corpo di polizia" si alzavano e se ne andavano.
Io credo che qualche speranza ce l'hanno proprio con questo governo che, a leggere i vari commenti del blog (interessante) sembra essere la causa di tutti i mali italiani, compreso il terremoto.